Sportello d’Ascolto Psicologico

Uno spazio dedicato all’ascolto e al sostegno, alla prevenzione del disagio e alla promozione del benessere

Cos'è

Lo Sportello d’ascolto psicologico è uno spazio dedicato all’ascolto e al sostegno, alla prevenzione del disagio e alla promozione del benessere, rivolto agli studenti, alle loro famiglie e a tutto il personale scolastico.
Lo Sportello d’ascolto psicologico offre l’opportunità di usufruire gratuitamente di una consulenza psicologica all’interno dell’Istituto, da svolgersi in presenza e/o in modalità a distanza. Si tratta di uno spazio di ascolto e supporto, di aiuto per rispondere alle difficoltà relazionali, emozionali e psicologiche che spesso ostacolano il benessere scolastico e personale, per favorire una migliore conoscenza di se stessi e l’attivazione di risposte efficaci ai propri problemi, quali la difficoltà con il mondo della scuola, della famiglia e dei pari.

I contenuti di ogni colloquio saranno riservati e coperti dal segreto professionale. Il colloquio svolto all’interno dello Sportello d’ascolto non ha fini di diagnosi o terapeutici, ma aiuta a individuare i problemi e le possibili soluzioni. Se nel corso dell’incontro dovessero emergere problematiche che necessitino di un maggior approfondimento, la psicologa si occuperà di indirizzare verso un Servizio più idoneo per rispondere a tale bisogno.

Lo sportello si rivolge:

  • agli alunni per i loro problemi con il mondo della scuola, della famiglia, dei coetanei, ecc.;
  • ai genitori per un sostegno nella comprensione e gestione delle difficoltà che possono insorgere nel rapporto con un figlio che cresce;
  • al personale scolastico per difficoltà relazionali e psicologiche nello svolgimento del loro servizio.

A cosa serve

Uno spazio dedicato all’ascolto e al sostegno, alla prevenzione del disagio e alla promozione del benessere

Come si accede al servizio

Lo Sportello si svolgerà nella doppia modalità in presenza a scuola e a distanza mediante piattaforma Meet su appuntamento da concordare direttamente con la psicologa. Su richiesta del Team di classe alla scuola primaria; su richiesta dello studente previo nulla osta dei genitori o tutore, alla scuola secondaria. Servizio anche per docenti. I colloqui svolti presso lo Sportello sono in numero variabile, non costituiscono una presa in carico da parte del professionista e possono essere al massimo 3 o 4.

I plessi Gabbianella e Parco, d’Azeglio e Marconi, Nino Costa possono contattare la dott.ssa Beatrice Ottin Fasse; i plessi Boccia primaria e infanzia, Castello, Pellico e Canonica possono contattare la dott. ssa Sara Quaranta.

Luoghi in cui viene erogato il servizio

Cosa serve

Alunni scuola dell’infanzia, primaria: per attivare il servizio, a livello individuale, il genitore deve mandare una mail all’indirizzo di posta elettronica della psicologa di riferimento.

Alunni scuola secondaria di primo grado: l’alunno/a, dopo che il genitore ha firmato il consenso all’utilizzo del servizio, può postare la sua richiesta dentro apposita buchetta delle lettere presente ed evidente nei plessi di secondaria.

Tempi e scadenze

Non sono presenti scadenze temporali, il servizio è sempre attivo sia per il personale docente e non,  sia per alunni studenti e famiglie.

Scuola primaria: attendere mail con l’appuntamento da parte del professionista.

Scuola secondaria: una volta postata la richiesta il servizio viene attivato, il coordinatore di classe si premurerà di comunicare la data calendarizzata.

Documenti

Contatti

Struttura responsabile del servizio

Ulteriori informazioni

I plessi Gabbianella e Parco, d’Azeglio e Marconi, Nino Costa possono contattare per ulteriori informazioni la dott.ssa Beatrice Ottin Fasse beatrice.ottinfasse@iccentrostoricomoncalieri.it

I plessi Boccia primaria e infanzia, Castello, Pellico e Canonica possono contattare la (da nominare).

 

 

 

Altri contenuti che potrebbero interessarti

Contenuti filtrati per: